Risarcimento malasanità: costi

Risarcimento malasanità: costi

Il costo totale dei sinistri per errori sanitari, dal 2004 al 2021, è di circa un miliardo e 650 milioni di euro. Il dato emerge dal tredicesimo Report MedMal, elaborato dallo studio Marsh, e si riferisce alla somma tra gli importi liquidati al danneggiato e gli importi a riserva degli ultimi 17 anni. È interessante notare come, rispetto all’ultima edizione, il costo totale dei sinistri sia in aumento (parliamo di 116.000 euro per singolo caso), mentre l’importo medio liquidato risulti in diminuzione (circa 84.000 euro). Una tendenza che, secondo lo studio Marsh, dipende da almeno due fattori: la maggiore velocità di liquidazione dei sinistri lievi, comportanti risarcimenti inferiori; l’accumulo di posizioni aperte da poco e ancora in fase di istruttoria. In ogni caso, una struttura sanitaria liquida in media quasi 2 milioni all’anno per i sinistri (1 milione e 710 mila euro, per la precisione).


Pensi di aver subìto un errore medico?

Frequenza e impatto economico dei sinistri

Occorre fare una precisazione. Nell’analisi economica di Marsh, i valori medi si riferiscono a un periodo di 10 anni che parte dal 2011 e termina nel 2021. In questa finestra temporale gli studi hanno confrontato l’impatto economico e la frequenza dei singoli sinistri sul totale di quelli analizzati. Non sempre, infatti, quelli più frequenti sono anche quelli più “impattanti” e quindi più costosi. Oltre un quarto del costo totale è rappresentato dai sinistri che rientrano nella fascia tra i 250 e i 500mila euro (quasi il 30% del totale). La frequenza sul totale è bassa, pesano per appena il 9,8% dei casi, eppure è qui che si registrano le perdite maggiori. Seguono i sinistri che hanno un costo che si aggira tra i 500.000 e il milione di euro (21,9%).

Il costo medio dei sinistri per tipologia di errore

Quale errore ha un impatto economico medio più alto per la struttura sanitaria?

Tipologia di errore Costo medio per sinistro
Errore da parto 426.644 euro
Autolesione 255.383 euro
Errore di prevenzione 225.559 euro
Errore su campione chirurgico 144.890 euro
Infezione 122.857 euro
Errore diagnostico 121.464 euro
Errore terapeutico 112.737 euro
Errore chirurgico 83.913 euro

L’errore da parto presenta il costo medio più elevato tra tutti gli errori medici. Supera infatti i 420.000 euro così come si evince dalla tabella, elaborata sulla base dei dati forniti dallo studio Marsh.
Questo tipo di sinistro, pur incidendo poco a livello numerico (parliamo del 3% del totale dei sinistri), pesa però per il 13% sul costo totale in capo alle strutture sanitarie. Registrano valori superiori alla media (che si aggira sui 107.000 euro per singola pratica) anche l’errore terapeutico, l’infezione ospedaliera e l’errore diagnostico. Mentre l’errore chirurgico, nonostante la frequenza elevata (38,44%), rimane in posizioni più basse perché caratterizzato, normalmente, da costi più contenuti.



Leggi anche “Risarcimento malasanità: i tempi per la denuncia


L’importo medio liquidato dalle strutture sanitarie

Il valore medio liquidato per sinistro è pari a 84.283 euro, in diminuzione rispetto agli anni passati. La tendenza, sottolineata dallo studio Marsh, è legata in parte al tempo medio di chiusura dei sinistri. Quelli di importo inferiore, tra i 500 e i 100.000 euro, rappresentano il 72,3% del totale e vengono gestiti più velocemente rispetto agli altri. Tuttavia, hanno un impatto economico di appena il 15%. Per essere più chiari, i sinistri con costi fino a 250mila euro vengono liquidati in 2,6 anni; quelli con cifre milionarie, invece, richiedono mediamente oltre quattro anno e mezzo (più precisamente 4,6 anni). Questo perché più alto è il costo, più il sinistro è potenzialmente complesso.

Il liquidato medio per tipologia di errore

L’importo liquidato dalle strutture sanitarie cambia a seconda della tipologia di danno. Per quanto riguarda i decessi, ad esempio, il valore medio è di oltre 300.000 euro a pratica. Scende a circa 78.000 euro nel caso di lesioni personali e a 3.000 euro per i danni a cose.

Tipologia di errore Liquidato medio per sinistro
Errore da parto 472.045 euro
Autolesione 275.656 euro
Errore di prevenzione 223.755 euro
Errore su campione chirurgico 142.441 euro
Errore diagnostico 119.859 euro
Infezione 107.588 euro
Errore terapeutico 104.867 euro
Errore chirurgico 80.236 euro

I dati del 13esimo report MedMal evidenziano una tendenza simile a quella riscontrata per i costi medi dei sinistri. Anche in questo caso, è l’errore da parto a rappresentare l’importo medio più alto liquidato dalle strutture sanitarie, superando i 450.000 euro. Tant’è che quasi un quarto del liquidato totale proviene dal reparto di Ostetricia e Ginecologia. Valori alti, superiori alla media, anche per le infezioni e gli errori diagnostici e di prevenzione, mentre gli errori chirurgici rimangono sulle posizioni più basse.


Pensi di aver subìto un errore medico?

Desideri salvare questo articolo in pdf ?
Giesse ti garantisce:
compenso

COMPENSO SOLO A RISARCIMENTO OTTENUTO

consulenza gratuita

CONSULENZA GRATUITA CON 27 ANNI DI ESPERIENZA

anticipo zero

NESSUN ANTICIPO
DI SPESA

sedi

OLTRE 30 SEDI IN TUTTA ITALIA

esperti

ESPERTI E TECNICI IN OGNI DISCIPLINA

Segnalaci il tuo caso

Segnalaci il tuo caso

  • Per poter elaborare la richiesta è necessario spuntare entrambe le caselle Privacy e Dati sensibili
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden

DENUNCIA IL TUO CASO

Bisogno di aiuto? Segnalaci il tuo caso e ricevi informazioni

Segnalaci il tuo caso