Le 5 cose che i pedoni dovrebbero sapere

Le 5 cose che i pedoni dovrebbero sapere

In caso di incidente stradale è opinione diffusa pensare che il pedone abbia sempre ragione, forse anche perché il nostro Codice della Strada lo definisce come “utente debole e meritevole di una tutela particolare dai pericoli derivanti dalla circolazione sulle strade”.

Questo però non significa che i pedoni non debbano rispettare delle regole e comportarsi in maniera corretta e prudente: molto spesso ce ne dimentichiamo, ma anche il pedone ha i suoi doveri.

E voi siete sicuri di comportarvi  in maniera adeguata quando camminate per strada? Leggendo questo articolo potreste scoprire che alcuni atteggiamenti che ritenete corretti in realtà non lo sono.

Circolate sempre sul marciapiede?

Se siete dei pedoni è corretto che camminiate sempre sul marciapiede o su altri spazi per voi predisposti, come ad esempio le banchine.

Se questi mancano, ricordatevi che avete l’obbligo di circolare sul margine opposto della carreggiata e in senso contrario rispetto a quello dei veicoli, in modo che questi ultimi non vi “colgano alle spalle”.

Utilizzate indumenti ad alta visibilità quando camminate per strada dopo il tramonto?

Non dimenticate che se il sole è tramontato è prudente, seppur non imposto dalla legge, che indossiate qualche indumento ad alta visibilità, come ad esempio i gilet e le giacche con aree retroriflettenti e fluorescenti.

Gli studi effettuati rivelano infatti che in condizioni di visibilità ridotta, una persona con abiti scuri è vista dall’automobilista solamente da 25 metri di distanza, uno spazio decisamente insufficiente in caso di emergenza. Al contrario, è stato verificato che chi invece indossa capi d’abbigliamento chiari o con elementi riflettenti è visibile già da una distanza di 140 metri.

Attraversate in prossimità delle strisce pedonali?

Se dovete attraversare la carreggiata servitevi degli attraversamenti pedonali, dei sottopassaggi e dei sovrapassaggi. Se questi non dovessero esserci, ricordate di attraversare solo in senso perpendicolare e date sempre la precedenza ai veicoli. Fatelo comunque con molta attenzione.

Ricordate inoltre che è vietato attraversare gli incroci in diagonale.

Pedoni e mezzi pubblici

Se lungo il vostro tragitto incontrate un autobus, un filobus o un tram in sosta, ricordate che siete tenuti ad attraversare la strada passando dietro al mezzo. E’ vietato l’attraversamento passando anteriormente!

Il pedone non ha sempre ragione

Potranno sembrare dei banali consigli, ma rispettare queste regole è importante per la vostra sicurezza e, nel malaugurato caso di un incidente stradale, il vostro comportamento farà la differenza a livello di responsabilità.

Se avete tenuto una condotta imprevedibile, anormale ed errata così che l’automobilista si sia trovato nell’oggettiva impossibilità di evitarvi,  la responsabilità del danno potrebbe essere parzialmente anche vostra.

Spetta comunque al conducente del veicolo che vi ha investito, e quindi all’assicuratore, dimostrare (anche con testimoni) che il vostro comportamento è stato così imprudente ed imprevedibile da essere stato la causa dell’investimento.

La prudenza non è mai abbastanza!

Se avete delle domande o volete raccontarci la vostra esperienza potete farlo cliccando QUI. 

Giesse ti garantisce:
compenso

COMPENSO SOLO A RISARCIMENTO OTTENUTO

consulenza gratuita

CONSULENZA GRATUITA CON ESPERIENZA VENTENNALE

anticipo zero

NESSUN ANTICIPO
DI SPESA

PIU’ DI 40 SEDI IN TUTTA ITALIA

ESPERTI E TECNICI IN OGNI DISCIPLINA

© 2017 G.S.-GESTIONE SINISTRI s.r.l. - Sede legale: Via Vital, 96 - 31015 Conegliano Veneto (TV)
Camera di Commercio di Treviso N. REA 26958 - Capitale Sociale € 60.000 i.v. - P.Iva 03400230268 Libera professione svolta ai sensi della Legge 4/2013

Powered by Studio Cappello | Strategie Di Web Marketing