DENUNCIA IL TUO CASO

Bisogno di aiuto? Segnalaci il tuo caso e ricevi informazioni

Il codice etico di Giesse

Codice etico (estratto)

Codice etico (versione integrale)

 

 

Codice Etico (estratto)

Il Codice Etico di G.S.-Gestione Sinistri srl:

enuncia l’insieme dei principi, dei diritti, dei doveri e delle responsabilità della Società rispetto a tutti i soggetti con i quali la stessa entra in relazione per il conseguimento del proprio oggetto sociale;
si propone di fissare standard di riferimento e norme comportamentali mirate a orientarne la condotta dei Destinatari.
(…)

Il Codice viene redatto e portato a conoscenza dei Destinatari, affinché:

  • l’attività aziendale di G.S.-Gestione Sinistri srl risulti ispirata al rispetto formale e sostanziale delle norme di riferimento;
  • sia esclusa ogni forma di opportunismo contrario alla legge o alle regole di correttezza sia nei rapporti interni che nei rapporti tra G.S.-Gestione Sinistri srl e gli stakeholders;
  • sia assicurata la diffusione della cultura della legalità anche attraverso la promozione di attività di formazione ed informazione sui contenuti del Codice stesso;
  • ogni attività sia realizzata con trasparenza, lealtà, correttezza, integrità ed etica professionale, nell’anteporre il rispetto del bene comune e della dignità umana a qualsiasi altro interesse od obiettivo;
  • sia evitata e prevenuta la commissione di atti illeciti e di reati, con particolare ma non esclusivo riferimento a quelli previsti dal D.Lgs. 231/2001 e successive modificazioni ed integrazioni;
  • siano dettati principi e regole cui ispirarsi in ogni circostanza e per ogni attività svolta anche laddove risulti non praticabile – in termini di efficienza od efficacia – non prevista o non ancora formalizzata, l’adozione di specifici protocolli, processi e procedure.

(…)

Il rapporto con i portatori di interessi

Il Codice intende, in particolare, indirizzare la condotta della Società alla cooperazione e alla fiducia nei confronti dei portatori di interessi, cioè di quelle categorie di individui, gruppi e istituzioni il cui apporto risulti necessario per la realizzazione della missione aziendale e/o i cui interessi siano influenzati direttamente o indirettamente dalla attività della Società.

Tra di essi, in particolare, possono essere individuati quali:

  • “interlocutori istituzionali”: le Pubbliche Amministrazioni, i pubblici dipendenti, gli incaricati di pubblico servizio;
  • “soggetti terzi”: chiunque, appartenente al settore privato, intrattenga rapporti con i Destinatari del presente Codice;
  • “clienti” o familiari dei clienti: chiunque fruisca delle prestazioni di servizio erogate dai presidi di G.S.-Gestione Sinistri srl.

A tal fine, G.S.-Gestione Sinistri srl si impegna:

  • ad assicurare e promuovere al proprio interno il rigoroso rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti, nonché dei principi di trasparenza, lealtà e correttezza;
  • ad assicurare e promuovere al proprio interno la scrupolosa osservanza di tutte le regole organizzative e procedimentali dalla stessa adottate, con particolare riguardo a quelle relative alla prevenzione della commissione di reati;
  • a promuovere e richiedere il rispetto di tutte le leggi, i regolamenti, i principi e le regole organizzative e procedimentali di cui ai punti precedenti anche da parte dei collaboratori, dei propri fornitori, collaboratori o partners commerciali;
  • ad astenersi da comportamenti illeciti, o in ogni caso non conformi ai sopra enunciati principi, nei rapporti con le autorità, i soci, i dipendenti, i collaboratori, i fornitori, i clienti e più in generale nei confronti della collettività;
    a garantire l’osservanza dei principi di trasparenza, onestà ed affidabilità nei confronti dei Soci, delle controparti e della collettività in genere, e ad evitare di incorrere in situazioni di conflitto d’interesse, reale o anche soltanto potenziale;
  • a garantire il rispetto della professionalità e dell’integrità fisica e morale dei propri dipendenti e collaboratori, nonché la più ampia tutela dell’ambiente e della sicurezza, con particolare riferimento all’igiene e alla sicurezza dei luoghi di lavoro;
  • ad evitare, prevenire e reprimere ogni forma di discriminazione basata su sesso, età, preferenze sessuali, razza, nazionalità, condizioni fisiche o socio-economiche, credenze religiose, opinioni politiche.

 

I contenuti del Codice Etico

Il Codice Etico è costituito:

  • dai principi etici generali che individuano i valori di riferimento nelle attività aziendali;
  • dai criteri di condotta verso ciascun portatore di interesse, che forniscono le linee guida e le norme alle quali i Destinatari del Codice sono tenuti ad attenersi;
  • dai meccanismi di attuazione che delineano il sistema di controllo per la corretta applicazione del Codice e per il suo continuo miglioramento.

 

(…)

 

Codice Etico (versione integrale)

 

G.S. – GESTIONE SINISTRI SRL

Modello di Organizzazione

Gestione e Controllo

D.Lgs. 231/01

 

 

SOMMARIO

I.        DISPOSIZIONI PRELIMINARI

Premessa

Il rapporto con i portatori di interessi

I contenuti del Codice Etico

Aggiornamenti del Codice Etico

Definizioni

Mission e vision

Principi Fondamentali

II.       AMBITO DI APPLICAZIONE

Relazioni con i Soci

Sistema di governo dell’impresa

Organi Amministrativi, Direttivi e di Controllo

Relazioni con le risorse umane

Relazioni con i soggetti esterni

Relazioni con la clientela

Relazioni con i fornitori di beni e servizi

Relazioni con la Pubblica Amministrazione e le Autorità di Vigilanza

Relazioni con organizzazioni Sindacali, partiti e associazioni

Relazioni con organi di informazione e mass media

III.      CONTABILITA’ E PREVENZIONE REATI

Trasparenza della contabilità e prevenzione dei reati societari

Prevenzione dei reati di terrorismo, eversione dell’ordine democratico

reati contro la personalità individuale

IV.      CONFLITTO DI INTERESSI

Sistema dei controlli interni

Gestione dei rischi

V.       Politiche di impresa

Politica Ambientale

VI.      INFORMAZIONI E RISERVATEZZA

Riservatezza delle informazioni

Protezione dei dati personali

VII.     ATTUAZIONE E SANZIONI

Diffusione e attuazione del Codice Etico

Organismo di Vigilanza

Segnalazioni e accertamento delle violazioni

Sanzioni

 

 

I.               DISPOSIZIONI PRELIMINARI

Premessa

Il presente Codice Etico (in seguito anche “Codice”), approvato da G.S. – Gestione Sinistri srl (nel prosieguo anche “Società”), è volto a ispirare, regolare e controllare preventivamente i comportamenti che i Destinatari (come di seguito definiti) sono tenuti a rispettare.

Il Codice Etico di G.S. – Gestione Sinistri srl:

  • enuncia l’insieme dei principi, dei diritti, dei doveri e delle responsabilità della Società rispetto a tutti i soggetti con i quali la stessa entra in relazione per il conseguimento del proprio oggetto sociale;
  • si propone di fissare standard di riferimento e norme comportamentali mirate a orientarne la condotta dei Destinatari.

I principi contenuti nel Codice integrano altresì le specifiche regole di comportamento che i Destinatari sono tenuti ad osservare, in virtù delle normative vigenti, dei contratti di lavoro, delle procedure interne, nonché dei codici di comportamento che la Società abbia emanato internamente o ai quali abbia aderito.

Il Codice viene redatto e portato a conoscenza dei Destinatari, affinché:

1.    l’attività aziendale di G.S. – Gestione Sinistri srl  risulti ispirata al rispetto formale e sostanziale delle norme di riferimento;

2.    sia esclusa ogni forma di opportunismo contrario alla legge o alle regole di correttezza sia nei rapporti interni che nei rapporti tra G.S. – Gestione Sinistri srl e gli stakeholders;

3.    sia assicurata la diffusione della cultura della legalità anche attraverso la promozione di attività di formazione ed informazione sui contenuti del Codice stesso;

4.    ogni attività sia realizzata con trasparenza, lealtà, correttezza, integrità ed etica professionale, nell’anteporre il rispetto del bene comune e della dignità umana a qualsiasi altro interesse od obiettivo;

5.    sia evitata e prevenuta la commissione di atti illeciti e di reati, con particolare ma non esclusivo riferimento a quelli previsti dal D.Lgs. 231/2001 e successive modificazioni ed integrazioni;

6.    siano dettati principi e regole cui ispirarsi in ogni circostanza e per ogni attività svolta anche laddove risulti non praticabile – in termini di efficienza od efficacia – non prevista o non ancora formalizzata, l’adozione di specifici protocolli, processi e procedure.

Sono tenuti ad uniformarsi a quanto previsto dal Codice anche coloro che forniscono a G.S. – Gestione Sinistri srl beni o servizi ad uso della stessa.

Le norme di comportamento previste dal Codice si applicano (e si intendono richiamate automaticamente nelle disposizioni del medesimo con il semplice riferimento alla Società) anche ai soggetti che, eventualmente, sono deputati a rappresentare la stessa presso società, enti, organismi ecc., quali a titolo esemplificativo e non esaustivo, eventuali società partecipate, parti correlate, organismi associativi e di categoria, ecc.

I Destinatari sono tenuti a conoscerlo e a conformarsi alle sue disposizioni, contribuendo attivamente alla sua diffusione ed osservanza.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna a diffondere il presente Codice nei confronti dei Destinatari per gli effetti di cui alle successive disposizioni finali e a comunicare con i mezzi ritenuti più opportuni eventuali aggiornamenti e/o variazioni.

G.S. – Gestione Sinistri srl conforma la propria condotta operativa ai valori del presente Codice con spirito di onestà, professionalità e trasparenza.

Il presente Codice esprime l’insieme delle linee di comportamento che consentono di attuare tali valori in ogni aspetto dell’attività svolta.

 

Il rapporto con i portatori di interessi

Il Codice intende, in particolare, indirizzare la condotta della Società alla cooperazione e alla fiducia nei confronti dei portatori di interessi, cioè di quelle categorie di individui, gruppi e istituzioni il cui apporto risulti necessario per la realizzazione della missione aziendale e/o i cui interessi siano influenzati direttamente o indirettamente dalla attività della Società.

Tra di essi, in particolare, possono essere individuati quali:

  • “interlocutori istituzionali”: le Pubbliche Amministrazioni, i pubblici dipendenti, gli incaricati di pubblico servizio;
  • “soggetti terzi”: chiunque, appartenente al settore privato, intrattenga rapporti con i Destinatari del presente Codice;
  • “clienti” o familiari dei clienti: chiunque fruisca delle prestazioni di servizio erogate dai presidi di G.S. – Gestione Sinistri srl.

A tal fine, G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna:

  • ad assicurare e promuovere al proprio interno il rigoroso rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti, nonché dei principi di trasparenza, lealtà e correttezza;
  • ad assicurare e promuovere al proprio interno la scrupolosa osservanza di tutte le regole organizzative e procedimentali dalla stessa adottate, con particolare riguardo a quelle relative alla prevenzione della commissione di reati;
  • a promuovere e richiedere il rispetto di tutte le leggi, i regolamenti, i principi e le regole organizzative e procedimentali di cui ai punti precedenti anche da parte dei collaboratori, dei propri fornitori, collaboratori o partners commerciali;
  • ad astenersi da comportamenti illeciti, o in ogni caso non conformi ai sopra enunciati principi, nei rapporti con le autorità, i soci, i dipendenti, i collaboratori, i fornitori, i clienti e più in generale nei confronti della collettività;
  • a garantire l’osservanza dei principi di trasparenza, onestà ed affidabilità nei confronti dei Soci, delle controparti e della collettività in genere, e ad evitare di incorrere in situazioni di conflitto d’interesse, reale o anche soltanto potenziale;
  • a garantire il rispetto della professionalità e dell’integrità fisica e morale dei propri dipendenti e collaboratori, nonché la più ampia tutela dell’ambiente e della sicurezza, con particolare riferimento all’igiene e alla sicurezza dei luoghi di lavoro;
  • ad evitare, prevenire e reprimere ogni forma di discriminazione basata su sesso, età, preferenze sessuali, razza, nazionalità, condizioni fisiche o socio-economiche, credenze religiose, opinioni politiche.

 

I contenuti del Codice Etico

Il Codice Etico è costituito:

  • dai principi etici generali che individuano i valori di riferimento nelle attività aziendali;
  • dai criteri di condotta verso ciascun portatore di interesse, che forniscono le linee guida e le norme alle quali i Destinatari del Codice sono tenuti ad attenersi;
  • dai meccanismi di attuazione che delineano il sistema di controllo per la corretta applicazione del Codice e per il suo continuo miglioramento.

 

Aggiornamenti del Codice Etico

Con delibera del Consiglio di Amministrazione della Società il Codice può essere modificato ed integrato, anche sulla scorta dei suggerimenti e delle indicazioni provenienti dall’Organismo di Vigilanza.

 

Definizioni

Nel presente Codice, le seguenti espressioni avranno il significato qui di seguito indicato:

  • “Codice” indica il presente Codice Etico e gli eventuali allegati, come di volta in volta integrati o modificati;
  • “Destinatari” significa i soggetti a cui si applicano le disposizioni del presente Codice e, in particolare:
  • i componenti degli organi aziendali;
  • i Dipendenti e i Collaboratori (come infra definiti);
  • Responsabili sedi esterne (Mandatari);
  • tutte le persone fisiche o giuridiche coinvolte in accordi di esternalizzazione avente per oggetto la prestazione dei servizi e attività da parte di G.S. – Gestione Sinistri srl ;
  • “Dipendenti” significa i soggetti che intrattengono con G.S. – Gestione Sinistri srl un rapporto di lavoro subordinato, inclusi i lavoratori a termine o a tempo parziale (nonché i lavoratori in distacco ovvero in forza con contratti di lavoro subordinato di cui alla legge 23 febbraio 2003, n. 30).
  • “Collaboratori” significa i soggetti che intrattengono con G.S. – Gestione Sinistri srl  rapporti di consulenza o collaborazione per prestazione d’opera professionale, collaborazione coordinata e continuativa prevalentemente personale e senza vincolo di subordinazione (quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, lavoro a progetto, lavoro somministrato, inserimento, tirocinio estivo di orientamento) ovvero qualsiasi altro rapporto contemplato dall’art. 409 del codice di procedura civile[1], le prestazioni di lavoro occasionale, nonché qualsiasi altra persona sottoposta alla direzione o vigilanza di qualsiasi soggetto in posizione apicale di G.S. – Gestione Sinistri srl  ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231.

 

Mission e vision

I valori chiave, che esplicitano la mission di G.S. – Gestione Sinistri srl  e che costituiscono puntuale riferimento per le attività che ogni operatore svolge nel proprio ambito professionale ed organizzativo, si possono così riassumere:

  • Attenzione ai bisogni e necessità delle persone che subiscono un danno e che attraversano momenti critici e di forte impatto emotivo, fornendo loro una assistenza qualificata e personalizzata del caso (se possibile, anche a domicilio), anche grazie alla rete di relazioni tessute nel tempo con diversi specialisti e consulenti fiduciari (medici legali, periti, ingegneri, ecc.) che consentono al cliente/danneggiato di ricevere una tutela specifica per ogni tipologia di danno subìto;
  • Correttezza nella modalità di svolgimento della attività di consulenza e assistenza, nell’analisi realistica della fattibilità di ogni singolo caso, focalizzando l’interesse del danneggiato al fine di tutelarne i diritti sotto ogni punto di vista;
  • Onestà e trasparenza nel rapporto con le persone assistite, con le quali intrattenere relazioni chiare e fornendo loro, in itinere, le informazioni sull’operato di GIESSE;
  • Rinnovamento e crescita continui grazie ad azioni concrete nel miglioramento della organizzazione aziendale, anche attraverso lo sviluppo delle risorse umane, dipendenti e collaboratori, attraverso il continuo aggiornamento tecnico-giuridico e la formazione delle competenze relazionali.

Vision dell’Azienda è essere il punto di riferimento per i danneggiati, soggetti “deboli” per definizione, garantendo loro un servizio di qualità elevata, soluzioni efficaci, e la massima tutela per il pieno rispetto dei loro diritti.

 

Principi Fondamentali

Legalità

Il rispetto della legge e delle norme del proprio Statuto è principio fondamentale per Gestione Sinistri srl.

G.S. – Gestione Sinistri srl è impegnata nell’assoluto rispetto dei massimi standard etici nella conduzione della propria attività e nel perseguimento della propria missione.

Nell’ambito delle proprie funzioni, i Destinatari sono tenuti a conoscere e rispettare le norme dell’ordinamento giuridico in cui essi operano e devono in ogni caso astenersi dal commettere violazioni delle leggi o regolamenti, siano esse soggette o meno a pene detentive, pecuniarie o sanzioni amministrative o di altra natura.

A tale scopo, i Destinatari si impegnano per acquisire con diligenza la necessaria conoscenza delle norme di legge applicabili allo svolgimento delle proprie funzioni o mansioni, come di volta in volta vigenti.

Si ritiene peraltro indispensabile che i rapporti con le controparti di riferimento siano improntati:

  • alla piena osservanza e rispetto delle leggi, dei regolamenti e della normativa di settore, nonché della regolamentazione interna;
  • ad evitare di intrattenere relazioni con soggetti dei quali sia conosciuto o sospetto il coinvolgimento in attività illecite;
  • all’esclusione dei rapporti finanziari con quelle attività economiche che, anche in modo indiretto, ostacolano lo sviluppo umano e contribuiscono a violare i diritti fondamentali della persona (ad es.: sfruttamento del lavoro minorile o impiego di manodopera priva di ogni tutela e garanzia);
  • all’indipendenza nei confronti di ogni forma di condizionamento, sia interno che esterno.

Nell’ambito delle proprie funzioni, i Destinatari sono tenuti a conoscere e rispettare le norme dell’ordinamento giuridico e regolamentare in cui essi operano, anche per come sopra richiamate, e a impegnarsi ad acquisirne con diligenza la necessaria conoscenza in relazione allo svolgimento delle proprie funzioni.

I Destinatari osservano, oltre ai principi generali di diligenza e fedeltà di cui all’art. 2104 c.c., anche le prescrizioni comportamentali contenute nei contratti collettivi ad esso applicabili.

 

Moralità

La qualità e l’efficienza dell’organizzazione aziendale nonché la reputazione di G.S. – Gestione Sinistri srl costituiscono un patrimonio inestimabile e sono determinate in misura sostanziale dalla condotta dei Destinatari. Essi sono quindi tenuti con la propria condotta a contribuire alla salvaguardia di tale patrimonio e, in particolare, della reputazione di G.S. – Gestione Sinistri srl , sia nei luoghi di lavoro che al di fuori di essi.

In particolare, nello svolgimento delle proprie funzioni e/o mansioni, i Destinatari tengono una condotta ispirata all’integrità morale.

La credibilità aziendale favorisce la valorizzazione del patrimonio aziendale, i rapporti con le istituzioni locali, lo sviluppo del mercato di riferimento, il livello di soddisfazione della clientela, lo sviluppo delle risorse umane e la correttezza e affidabilità dei fornitori.

 

Trasparenza

Il principio si fonda sulla accessibilità, veridicità, accuratezza e completezza dell’informazione sia all’esterno che all’interno della azienda.

Le informazioni devono essere fornite attraverso una comunicazione, sia verbale che scritta, costante e tempestiva.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna pertanto ad orientare la propria azione nel rispetto di tale principio di trasparenza, in particolare nelle modalità di erogazione dei servizi, nell’esplicitazione chiara degli obiettivi, nella pubblicizzazione dei risultati ottenuti circa l’efficacia e l’efficienza dei servizi erogati.

 

Partecipazione

G.S. – Gestione Sinistri srl deve garantire al cliente adeguata partecipazione attraverso una informazione corretta, chiara e completa e con la possibilità di esprimere la propria valutazione della qualità delle prestazioni erogate e di inoltrare reclami o suggerimenti per il miglioramento del servizio.

 

Riservatezza

I servizi e il trattamento dei dati relativi alla clientela e alle persona assistite (acquisizione, conservazione, trasmissione, distruzione) sono effettuati nel rispetto più assoluto della riservatezza e della privacy.

Le informazioni riguardanti la persona sono comunicate solamente al diretto interessato o al suo delegato.

Il personale e i collaboratori improntano le proprie azioni nel rispetto del segreto professionale e della riservatezza delle informazioni di cui sono venuti a conoscenza.

Ciascun Destinatario si impegna al rispetto, in quanto applicabili, delle disposizioni applicabili sulla tutela dei dati personali e, in particolare, delle norme del Reg. UE 679/2016.

 

Correttezza

Il principio implica il rispetto dei diritti, anche sotto i profili della privacy e delle opportunità, nonché delle leggi vigenti volte a tutelare la personalità individuale, di tutti i soggetti che risultino coinvolti nella propria attività lavorativa e professionale.

Ciò impone anche l’eliminazione di qualsiasi discriminazione e di ogni possibile conflitto di interesse tra i dipendenti e l’azienda.

 

Spirito di servizio

Ciascun Destinatario del Codice deve essere sempre orientato, nei propri comportamenti, alla condivisione della missione aziendale volta a fornire un servizio di alto valore sociale e di utilità alla clientela e alla collettività più in genere, che devono beneficiare dei migliori standard di qualità.

 

Dignità ed eguaglianza

I Destinatari riconoscono e rispettano la dignità personale, la sfera privata ed i diritti della personalità di qualsiasi individuo. I Destinatari lavorano con donne e uomini di nazionalità, culture, religioni, orientamento sessuale ed etnie diverse. Non sono tollerate discriminazioni, molestie o offese sessuali, personali o di altra natura.

I Destinatari sono tenuti ad avere cura del proprio compito, soddisfacendo al meglio i bisogni della persona e rispettando puntualmente il progetto di servizio.

La fornitura di servizi deve essere ispirata a principi di efficienza, efficacia, equità, uniformità e riservatezza. Tutti i dipendenti e collaboratori di G.S. – Gestione Sinistri srl devono mantenere un comportamento imparziale, osservando i principi e le norme in materia di privacy e riservatezza.

 

Professionalità

I Destinatari svolgono la propria attività con la professionalità richiesta dalla natura dei compiti e delle funzioni esercitate, adoperando il massimo impegno nel conseguimento degli obiettivi assegnatigli e svolgendo con diligenza le necessarie attività di approfondimento ed aggiornamento.

 

II.               AMBITO DI APPLICAZIONE

Relazioni con i Soci

Il comportamento verso i Soci deve:

  • riconoscere e dare loro la possibilità di esercitare i diritti di controllo loro spettanti ai sensi della normativa applicabile e dello Statuto, di essere ascoltati e di ottenere benefici in proporzione all’attività svolta;
  • esprimere correttezza e puntualità informativa, assieme al coinvolgimento diretto nelle scelte complessive di G.S. – Gestione Sinistri srl , nelle forme stabilite dallo Statuto;
  • esprimere i valori di correttezza, di trasparenza, di equità e di onestà.

La politica della Società è tesa ad assicurare a tutti i Soci l’accesso all’informazione sull’attività di G.S. – Gestione Sinistri srl in condizioni di parità.

Costituisce impegno di G.S. – Gestione Sinistri srl tutelare e accrescere il valore della propria attività e gestione, attraverso il perseguimento di elevati standard nelle prestazioni erogate e nel consolidamento del patrimonio.

La Società si impegna a salvaguardare e custodire le risorse ed i beni aziendali.

 

Sistema di governo dell’impresa
Organi Amministrativi, Direttivi e di Controllo

Il sistema di governo adottato dalla Società è conforme alla normativa vigente, in particolare della disciplina propria delle società di capitali, in linea con i più autorevoli indirizzi e con le migliori prassi esistenti in materia.

Esso è volto ad assicurare la massima e più equilibrata collaborazione tra le sue componenti attraverso una contemperamento armonico dei diversi ruoli di gestione, di indirizzo e di controllo, nel tener conto delle dimensioni societarie e articolazione delle attività.

Tale sistema risulta orientato a garantire una conduzione responsabile della Società e trasparente nei confronti del mercato di riferimento, nella prospettiva di creazione del valore per la collettività, i Soci, i dipendenti e i collaboratori, nel perseguimento delle finalità individuate dalla mission aziendale.

I componenti degli organi aziendali devono esercitare la propria attività nel rispetto dei principi di correttezza ed integrità, astenendosi dall’agire in situazioni di conflitto di interesse nell’ambito dell’attività da loro svolta nell’azienda.

All’insorgere delle predette condizioni i soggetti coinvolti sono tenuti a darne segnalazione, in conformità alla legge e alle disposizioni interne.

Ai componenti degli organi è altresì richiesto un comportamento ispirato ai principi di autonomia, di indipendenza e di rispetto delle linee di indirizzo che l’impresa fornisce nelle relazioni che essi intrattengono, per conto della stessa, con gli Enti e Istituzioni pubbliche e con qualsiasi soggetto privato.

È richiesta la loro partecipazione assidua ed informata all’attività dell’impresa; essi sono tenuti a:

  • fare un uso riservato delle informazioni inerenti all’attività aziendale di cui vengono a conoscenza per ragioni di ufficio;
  • non avvalersi della loro posizione per ottenere vantaggi personali, diretti o indiretti.

I componenti degli organi amministrativi e direttivi e quelli del Collegio Sindacale, qualora nominato, sono quindi tenuti a svolgere le loro mansioni esercitando con consapevolezza e senso di responsabilità il proprio ruolo, operando in piena collaborazione ed informazione reciproca al fine di promuovere il coordinamento ed il perseguimento dei fini aziendali e garantendo la correttezza e l’autenticità dei documenti e delle informazioni fornite nello svolgimento delle relative funzioni di governance.

Gli obblighi di lealtà e riservatezza vincolano tali soggetti anche successivamente alla cessazione del rapporto con l’azienda.

L’impresa adotta, in ragione delle attività e della complessità organizzativa, un sistema di deleghe di poteri e funzioni che preveda, in termini espliciti e specifici, l’attribuzione degli incarichi a persone dotate di idonea capacità e competenza.

Il Collegio Sindacale, il revisore legale – qualora nominati – e gli altri soggetti incaricati dei controlli hanno libero accesso ai dati, alla documentazione e alle informazioni utili per lo svolgimento delle rispettive attività.

 

Relazioni con le risorse umane

Le risorse umane costituiscono elemento centrale su cui G.S. – Gestione Sinistri srl basa il perseguimento dei propri obiettivi.

G.S. – Gestione Sinistri srl riconosce dunque la centralità delle risorse umane, alle quali sono richieste professionalità, dedizione, lealtà, onestà e spirito di collaborazione.

 

Gestione del personale

Nella selezione e nella gestione del personale G.S. – Gestione Sinistri srl adotta criteri di merito, competenza, trasparenza e valutazione delle capacità e potenzialità individuali.

La Società valorizza e tende allo sviluppo delle competenze e delle capacità dei Destinatari, anche attraverso l’organizzazione di attività di formazione e di aggiornamento professionale.

I Destinatari svolgono con diligenza le suddette attività e segnalano le eventuali esigenze di ulteriori o specifiche attività al fine di consentire l’adozione delle necessarie iniziative da parte della Società.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna ad adottare criteri di imparzialità, merito, competenza e professionalità, per qualsiasi decisione inerente i rapporti con il personale, offrendo a tutti i lavoratori le medesime opportunità e un trattamento equo in applicazione delle norme contenute in materia nei vigenti contratti collettivi di lavoro.

Nella gestione del rapporto con dipendenti e collaboratori G.S. – Gestione Sinistri srl rifiuta qualsiasi forma di discriminazione, selezionando ed assumendo i propri dipendenti in base alla rispondenza del loro profili professionali e curriculari alle necessità ed esigenze della struttura, nel rispetto delle pari opportunità di tutti i soggetti interessati.

È fatto divieto a chiunque si trovi, all’interno della Società, in posizione gerarchica sovraordinata di sfruttare la propria posizione per chiedere, direttamente o indirettamente, ai dipendenti o collaboratori prestazioni, favori personali o qualunque comportamento che violi il presente Codice.

G.S. – Gestione Sinistri srl assicura ad ogni dipendente il rispetto e la dignità sia nella sua individualità che nella dimensione relazionale, l’applicazione integrale del Contratto di lavoro nonché di tutte le norme in materia di tutela previdenziale e di sicurezza, prevenzione e salute nei luoghi di lavoro.

A loro volta i dirigenti, dipendenti e collaboratori sono tenuti ad attenersi nei rapporti con i superiori, sottoposti e colleghi al medesimi principi, operando con rispetto, spirito di collaborazione ed orientamento agli interessi aziendali e della clientela.

In particolare G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna:

  • ad operare affinché le candidature e la selezione del personale siano effettuate in base alle esigenze aziendali in corrispondenza dei profili professionali ricercati;
  • a favorire la crescita e il percorso professionale del personale, nel rispetto del principio delle pari opportunità al fine della valorizzazione delle professionalità presenti nella struttura, delle competenze e delle capacità di ognuno;
  • a tenere in considerazione nelle politiche di valutazione ed incentivazione del personale, oltre il corretto svolgimento del lavoro, elementi quali la professionalità, l’impegno, la correttezza, la disponibilità e l’intraprendenza di ogni dipendente e collaboratore.

L’assunzione del personale avviene sulla base di regolari contratti di lavoro e nel rispetto della normativa vigente, non essendo ammessa alcuna forma di rapporto lavorativo non conforme o comunque elusiva delle disposizioni vigenti.

G.S. – Gestione Sinistri srl crede nell’importanza del coinvolgimento del personale in un’ottica di crescita del senso di appartenenza e di sviluppo continuo, prevedendo momenti e strumenti di comunicazione, individuali e/o collettivi secondo le specifiche esigenze del Personale e/o della Società.

 

Tutela della persona, della sicurezza, della salute

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna ad ottemperare puntualmente a tutte le normative previste in relazione alla tutela della persona, a realizzare, e sottoporre a costante miglioramento, condizioni di lavoro funzionali alla tutela dell’integrità psico-fisica dei lavoratori e al rispetto della loro personalità morale, evitando ogni sorta di discriminazione.

Per questo motivo la Società salvaguarda i lavoratori da atti di violenza, e costrizione psicologica o mobbing e contrasta qualsiasi atteggiamento o comportamento discriminatorio o lesivo della persona, di illecito condizionamento o di indebito disagio, per le sue convinzioni e delle sue preferenze.

Il collaboratore che ritiene di essere stato oggetto di molestie o di essere stato discriminato per motivi legati all’età, al sesso, alla sessualità, alla razza, allo stato di salute, alla nazionalità, alle opinioni politiche e alle credenze religiose, ecc., può segnalare l’accaduto all’Organismo di Vigilanza che valuterà l’effettiva violazione del presente Codice Etico, anche in conformità alle previsioni dello specifico Regolamento circa le procedure di segnalazione interna – whistleblowing.

G.S. – Gestione Sinistri srl mette in atto tutte le necessarie azioni preventive al fine di garantire le migliori condizioni di salute, sicurezza e incolumità negli ambienti di lavoro – considerati oggetto di responsabilità collettiva – conformemente alle vigenti norme in materia e si pone l’obiettivo di un costante aumento degli standard.

Le misure generali di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro sono:

a)   la valutazione di tutti i rischi per la salute e sicurezza;

b)   la programmazione della prevenzione, mirata ad un complesso che integri in modo coerente nella prevenzione le condizioni tecniche produttive dell’azienda nonché l’influenza dei fattori dell’organizzazione del lavoro;

c)   l’eliminazione dei rischi e, ove ciò non sia possibile, la loro riduzione al minimo in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico;

d)   il rispetto dei principi ergonomici nell’organizzazione del lavoro, nella concezione dei posti di lavoro, nella scelta delle attrezzature e nella definizione dei metodi di lavoro ed erogazione delle prestazioni, anche al fine di ridurre gli effetti sulla salute del lavoro ripetitivo;

e)   la riduzione dei rischi alla fonte;

f)    la sostituzione di ciò che è pericoloso con ciò che non lo è, o è meno pericoloso;

g)   la limitazione al minimo del numero dei lavoratori che sono, o che possono essere, esposti al rischio;

h)   l’utilizzo limitato degli agenti chimici, fisici e biologici sui luoghi di lavoro, contemperandolo con le esigenze di erogazione dei servizi;

i)    la priorità delle misure di protezione collettiva rispetto alle misure di protezione individuale;

j)    il controllo sanitario dei lavoratori;

k)   l’allontanamento del lavoratore dall’esposizione al rischio per motivi sanitari inerenti la sua persona e l’adibizione, ove possibile, ad altra mansione;

l)    l’informazione e formazione adeguate per i lavoratori e dei loro rappresentanti per la sicurezza;

m)  le istruzioni adeguate ai lavoratori;

n)   la partecipazione e consultazione dei lavoratori e dei loro dei rappresentanti per la sicurezza;

o)   la programmazione delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza, anche attraverso l’adozione di buone prassi;

p)   le misure di emergenza da attuare in caso di primo soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori e di pericolo grave e immediato;

q)   l’uso di segnali di avvertimento e di sicurezza;

r)    la regolare manutenzione di ambienti, attrezzature, impianti, con particolare riguardo ai dispositivi di sicurezza in conformità alla indicazione dei fabbricanti.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna inoltre a promuovere e diffondere comportamenti responsabili al proprio interno.

G.S. – Gestione Sinistri srl persegue nel continuo metodi di rafforzamento della salute e dell’aumento del grado di sicurezza del proprio personale, nel condurre ogni sforzo per eliminare o contenere la pericolosità nelle condizioni di lavoro e nei comportamenti dei lavoratori e le relative cause.

Promuove pertanto programmi di miglioramento e accrescimento della sicurezza del lavoro e del benessere del personale, che si pongono come obiettivo l’azzeramento del rischio di infortunio nei reparti della Società.

La presenza, la vendita e il consumo di bevande alcoliche e di qualsiasi tipo di sostanze stimolanti o narcotiche sono assolutamente incompatibili con detti principi di tutela della salute e di sicurezza e, pertanto, assolutamente vietate.

 

Doveri dei dipendenti e dei collaboratori

Tutti i dipendenti e collaboratori di Gestione Sinistri srl, al di là di quanto previsto dal CCNL eventualmente applicabile, sono tenuti ad orientare il proprio operato ai principi di professionalità, trasparenza, correttezza e onestà, contribuendo con i colleghi, superiori e subordinati al perseguimento della missione della Società, nel rispetto di quanto previsto nel presente Codice.

I dipendenti e i collaboratori sono tenuti ad astenersi dall’avvantaggiarsi di opportunità di affari di cui siano venuti a conoscenza nello svolgimento delle proprie funzioni e dallo sfruttare a fini personali la posizione ricoperta all’interno di G.S. – Gestione Sinistri srl e ad utilizzare indebitamente il nome e la reputazione della medesima a fini privati.

Ad essi è richiesto di operare in modo proattivo e partecipativo, in linea con le responsabilità assegnate al proprio ruolo e in piena collaborazione con attività e ruoli differenti (visione integrata).

 

Codice disciplinare aziendale

Rappresenta parte integrante del Codice Etico circa i rapporti con i dipendenti il Codice disciplinare aziendale, cui G.S. – Gestione Sinistri srl esplicitamente si richiama.

Il Codice si applica ai dipendenti della Società, con rapporto a tempo indeterminato o determinato, nonché a tutti coloro che, a qualsiasi titolo, si trovino ad operare all’interno delle struttura.

 

Uso dei sistemi informatici – Prescrizioni di utilizzo

Deve essere posta attenzione alla tutela e salvaguardia del patrimonio informativo acquisito anche mediante sistemi informatici.

Con particolare riferimento alle applicazioni informatiche, ogni dipendente e collaboratore di G.S. – Gestione Sinistri srl ha l’obbligo di utilizzare le dotazioni hardware e software messe a sua disposizione esclusivamente per finalità connesse allo svolgimento delle proprie mansioni e nell’esclusivo interesse della Società.

È vietato l’utilizzo di hardware e software e in ogni caso di tutti i sistemi informatici di Gestione Sinistri per qualsivoglia attività che esuli dall’esercizio dell’impresa di Gestione Sinistri e il perseguimento del suo oggetto sociale e per finalità a ciò estranee. Tale regola costituisce prescrizione impartita dal titolare del sistema.

In particolare, ciascun dipendente e collaboratore è tenuto:

  • ad adottare scrupolosamente le procedure previste dalle politiche di sicurezza aziendale, al fine di non compromettere la funzionalità e il livello di protezione dei sistemi informatici;
  • a non duplicare abusivamente i programmi installati sugli elaboratori informatici;
  • a non navigare su siti web non afferenti agli interessi della Società e, a maggior ragione, a non navigare su siti web caratterizzati da contenuti indecorosi ed offensivi;
  • a non duplicare programmi, files e/o documentazione non attinente ai propri compiti di ufficio e agli interessi della Società
  • ad adottare scrupolosamente le procedure previste dalle politiche di utilizzo della posta elettronica.

G.S. – Gestione Sinistri srl vieta espressamente ogni condotta di alterazione del funzionamento di sistemi informatici o telematici e/o di manipolazione dei dati in essi contenuti, che sia idonea ad arrecare ad altri un danno ingiusto o alla commissione di reati.

 

Formazione ed aggiornamento dei dipendenti e collaboratori

Gestione Sinistri srl, consapevole dell’importanza del coinvolgimento del proprio personale per il miglioramento delle prestazioni e il rispetto delle normative vigenti, provvede a garantire un’adeguata e continua formazione e informazione dello stesso in ottemperanza a disposizioni legislative nazionali e locali, accordi Stato-Regioni e pianificazioni aziendali.

 

Relazioni con i soggetti esterni

I rapporti di G.S. – Gestione Sinistri srl con i soggetti esterni devono svolgersi con la massima correttezza, integrità, imparzialità e indipendenza, evitando di dare l’impressione di voler influenzare impropriamente le decisioni della controparte o di richiedere trattamenti di favore.

I Destinatari non sollecitano né accettano per sè o per altri, raccomandazioni, trattamenti di favore, doni o altra utilità da parte dei soggetti con i quali entrino in contatto per conto della Società, evitando di ricevere benefici di ogni genere che possano essere o apparire tali da influenzarne l’indipendenza di giudizio e l’imparzialità e tali da compromettere l’immagine di Gestione Sinistri srl.

È vietato in ogni caso ad ogni dipendente o collaboratore, qualunque sia il suo grado o funzione ricoperta, promettere, erogare favori, somme, benefici di altra natura comunque finalizzati.

Nello svolgimento delle ordinarie relazioni economiche, l’offerta di omaggi e manifestazioni di ospitalità è volta unicamente a promuovere l’immagine di G.S. – Gestione Sinistri srl e non può in nessun caso eccedere le normali pratiche commerciali o di cortesia.

Nelle attività di promozione aziendale sono consentite solamente quelle iniziative svolte da terzi finalizzate alla promozione di attività connaturate alla mission aziendale e all’oggetto sociale di G.S. – Gestione Sinistri srl, attraverso appositi criteri di trasparenza.

In ogni caso G.S. – Gestione Sinistri srl opera attraverso procedure presidiate dalle competenti funzioni aziendali, in ragione di stanziamenti effettuati dagli organi ai quali sono conferiti poteri di spesa.

 

Relazioni con la clientela
Uguaglianza e imparzialità

La Società si impegna a soddisfare i propri clienti e utenti, ricercando nell’erogazione del servizio una condizione paritetica di efficienza tra gli stessi.

Esso instaura con la clientela un rapporto caratterizzato da elevata professionalità e ricerca dell’eccellenza, improntato alla disponibilità, al rispetto, alla cortesia, all’offerta della massima collaborazione.

 

Comunicazioni

La Società si impegna a comunicare tempestivamente e nel modo più appropriato ogni informazione relativa ad eventuali modifiche e variazioni nella prestazione del servizio.

 

Interazione con la clientela

La Società si impegna a favorire l’interazione con la propria clientela e utenza attraverso la gestione e risoluzione rapida di eventuali reclami e avvalendosi di appropriati sistemi di comunicazione.

La Società ripudia il contenzioso come strumento volto ad ottenere indebiti vantaggi e vi ricorre di propria iniziativa esclusivamente quando le sue legittime pretese non trovino nell’interlocutore la dovuta soddisfazione.

La Società tutela la privacy dei propri clienti e utenti, secondo le norme vigenti in materia, impegnandosi a non comunicare né diffondere, i relativi dati personali, economici e di consumo, fatti salvi gli obblighi di legge.

Si ritiene peraltro indispensabile che i rapporti con la clientela e utenza siano improntati:

  • alla piena osservanza e rispetto delle leggi, dei regolamenti e della normativa di settore, nonché delle relative prassi di settore;
  • ad evitare di intrattenere relazioni con soggetti dei quali sia conosciuto o sospetto il coinvolgimento in attività illecite;
  • all’esclusione dei rapporti finanziari con quelle attività economiche che, anche in modo indiretto, ostacolano lo sviluppo umano e contribuiscono a violare i diritti fondamentali della persona (ad es.: sfruttamento del lavoro minorile o impiego di manodopera priva di ogni tutela e garanzia), ove sia possibile identificare tale violazione nel rispetti dei limiti fissati dall’ordinamento.
  • all’indipendenza nei confronti di ogni forma di condizionamento, sia interno che esterno.

 

Relazioni con i fornitori di beni e servizi
Scelta del fornitore

Nel rapporti con i fornitori, i Destinatari devono privilegiare gli interessi di G.S. – Gestione Sinistri srl e degli clienti, astenendosi da comportamenti volti a conseguire vantaggi personali.

A loro volta i fornitori sono tenuti a rispettare, per quanto di propria pertinenza, i valori indicati nel presente Codice ed a operare in adesione agli obiettivi e progetti di servizio della Società.

Le modalità di scelta del fornitore devono essere conformi alle norme vigenti e alle procedure interne adottate da Gestione Sinistri srl.

La scelta del fornitore e l’acquisto di beni e servizi di qualsiasi tipo devono avvenire nel rispetto dei principi di concorrenza e pariteticità delle condizioni dei presentatori delle offerte e sulla base di valutazioni obiettive relative alla competitività, alla qualità, all’utilità e al prezzo della fornitura.

Nella selezione, G.S. – Gestione Sinistri srl adotta i criteri oggettivi e trasparenti previsti dalla normativa vigente e non preclude a nessuna azienda fornitrice in possesso dei requisiti richiesti la possibilità di competere per aggiudicarsi un contratto con essa.

Nella selezione del fornitore G.S. – Gestione Sinistri srl dovrà, altresì, tenere conto della capacità di garantire l’attuazione di sistemi di qualità aziendali adeguati, ove previsto, della disponibilità di mezzi e strutture organizzative e della capacità di far fronte agli obblighi di riservatezza.

Ogni procedura di selezione deve essere espletata nel rispetto delle più ampie condizioni di concorrenza ed ogni eventuale deroga a tale principio deve essere autorizzata e motivata.

Anche ai fini della esigenza di assicurare gli adeguati standard qualitativi, G.S. – Gestione Sinistri srl si riserva la possibilità di adottare un albo dei fornitori i cui criteri di qualificazione non costituiscono barriere all’entrata.

 

Trasparenza

Le relazioni con i fornitori di Gestione Sinistri srl, nonché i rapporti con controparti di contratti finanziari e di consulenza, sono regolate anche dalle norme del presente Codice Etico e sono oggetto di costante ed attento monitoraggio da parte della Società anche sotto il profilo della congruità delle prestazioni o dei beni forniti rispetto al corrispettivo pattuito.

G.S. – Gestione Sinistri srl predispone opportune procedure per garantire la massima trasparenza delle operazioni di selezione del fornitore e di acquisto di beni e servizi.

È prevista la separazione funzionale tra l’attività di richiesta della fornitura e di stipula del contratto e un accurato sistema di documentazione dell’intera procedura di selezione e di acquisto tale da consentire la ricostruzione di ogni passaggio e operazione secondo anche le procedure del sistema di gestione di qualità aziendale adottato.

 

Correttezza e diligenza nell’esecuzione dei contratti

La Società e i fornitori devono operare al fine di costruire un rapporto collaborativo e di reciproca fiducia.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna ad informare in maniera corretta e tempestiva il fornitore riguardo alle caratteristiche dell’attività, alle forme e ai tempi di pagamento nel rispetto delle norme vigenti nonché delle aspettative della controparte, date le circostanze, delle trattative e del contenuto del contratto.

L’adempimento delle prestazioni contrattuali da parte del fornitore dovrà essere conforme ai principi di equità, correttezza, diligenza e buona fede e dovrà avvenire nel rispetto della normativa vigente.

 

Relazioni con la Pubblica Amministrazione e le Autorità di Vigilanza

Le relazioni di G.S. – Gestione Sinistri srl con la Pubblica Amministrazione, i pubblici ufficiali, i soggetti incaricati di un pubblico servizio, le Autorità di Vigilanza debbono ispirarsi alla più rigorosa osservanza, formale e sostanziale, delle disposizioni di legge e di regolamento applicabili e non possono in alcun modo compromettere l’integrità e la reputazione della Società.

In particolare, la Società si impegna nei confronti di rappresentanti, funzionari o dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni, nazionali, regionali o Comunitarie:

  • a vietare la ricerca e l’instaurazione di relazioni personali di favore, influenza, ingerenza idonee a condizionare, direttamente o indirettamente, l’esito del rapporto;
  • a vietare l’offerta o l’accettazione di qualsiasi oggetto, servizio, prestazione o forma di cortesia al fine di ottenere un trattamento più favorevole in relazione a qualsiasi rapporto intrattenuto con la Pubblica Amministrazione;
  • a vietare la presentazione di dichiarazioni non veritiere a Organismi pubblici nazionali o comunitari al fine di conseguire erogazioni pubbliche, contributi o finanziamenti agevolati, oppure per conseguire concessioni, autorizzazioni, licenze o altri atti amministrativi ovvero evitare sanzioni o omettere eventi sanzionabili;
  • a vietare alterazione del funzionamento di un sistema informatico o telematico o manipolare i dati in esso contenuti al fine di ottenere un ingiusto profitto specie arrecando danno o pregiudizio alla Pubblica Amministrazione;
  • a prevenire l’insorgenza e gli effetti, diretti o indiretti, di situazioni di conflitti di interesse nei confronti della Pubblica Amministrazione, dei quali siano portatori i soggetti che agiscono in nome o per conto dell’ente;
  • ad evitare atti di corruzione attraverso pagamenti illeciti fatti direttamente da soggetti apicali o da suoi dipendenti, ovvero effettuati tramite persone che agiscono per conto di esse;
  • ad evitare che, in occasione di una qualsiasi trattativa d’affari, richiesta o rapporto con la Pubblica Amministrazione, il personale incaricato da Gestione Servizi srl influenzi con comportamenti e/o argomenti  impropri le decisioni della controparte, comprese quelle dei funzionari che trattano o prendono decisioni, per conto della Pubblica Amministrazione;
  • a verificare che le erogazioni pubbliche, i contributi o i finanziamenti agevolati, erogati in favore della Società siano utilizzati per lo svolgimento delle attività o la realizzazione delle iniziative per le quali sono stati concessi.

Inoltre, tutti i Destinatari del presente Codice sono tenuti:

  • ad osservare scrupolosamente la normativa vigente, in via formale e sostanziale, nei settori connessi alle rispettive aree di attività e le disposizioni emanate dalle competenti Istituzioni e/o dalle Autorità di Vigilanza;
  • ad ottemperare ad ogni richiesta proveniente dalle sopra citate Istituzioni o Autorità, fornendo piena collaborazione ed evitando comportamenti ostruzionistici.

 

Relazioni con organizzazioni Sindacali, partiti e associazioni

G.S. – Gestione Sinistri srl impronta il confronto con le organizzazioni sindacali in senso responsabile e costruttivo, favorendo un clima di reciproca fiducia e dialogo, nella continua ricerca di proficue, informate ed attente relazioni tra le parti.

G.S. – Gestione Sinistri srl non contribuisce in alcun modo al finanziamento di partiti, dei movimenti, dei comitati e delle organizzazioni politiche e sindacali, dei loro rappresentanti e candidati, al di fuori dei casi previsti da normative specifiche.

 

Relazioni con organi di informazione e mass media

Le comunicazioni di G.S. – Gestione Sinistri srl verso l’esterno devono essere veritiere, chiare, trasparenti, non ambigue o strumentali; devono essere coerenti, omogenee ed accurate, conformi alle politiche e ai programmi aziendali.

I rapporti con la stampa e con gli altri mezzi di comunicazione di massa sono riservati al Consiglio di Amministrazione ovvero ai soggetti espressamente deputati a tali attività.

Tutto il restante personale di G.S. – Gestione Sinistri srl deve astenersi dal rilasciare a qualsiasi titolo comunicazioni formali o informali, nonché giudizi personali sulla Società ed il suo operato, restando, in caso contrario personalmente responsabile di quanto da lui comunicato.

 

 

III.               CONTABILITA’ E PREVENZIONE REATI

Trasparenza della contabilità e prevenzione dei reati societari

La contabilità è rigorosamente improntata ai principi generali di correttezza, verità, accuratezza, completezza, chiarezza e trasparenza del dato registrato e di tempestività delle registrazioni.

I fatti di gestione devono essere rappresentati in modo corretto, vero, accurato, completo, chiaro, trasparente e tempestivo nella contabilità e nelle basi dati aziendali.

Ogni transazione contabile deve essere tracciata e adeguatamente documentata, nel rispetto, formale e sostanziale, della normativa e delle procedure tempo per tempo in vigore, al fine di consentirne in qualsiasi momento la completa ricostruzione.

I bilanci devono rispondere rigorosamente ai principi generali di rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale, economica e finanziaria nel rispetto della vigente normativa generale e speciale.

I criteri di valutazione fanno riferimento alla normativa civilistica e ai principi contabili applicabili, nonché agli standard generalmente accettati e adottati nella prassi per società simili a Gestione Sinistri srl.

Nei loro comportamenti i dipendenti e i collaboratori sono tenuti al rispetto dei principi di separazione contabile e organizzativa, al fine di garantire la massima correttezza e trasparenza nella gestione delle operazioni contabili in conformità alle disposizioni vigenti.

Eventuali omissioni, errori, falsificazioni di scritture contabili o registrazioni, devono essere tempestivamente segnalate agli organi di controllo.

È vietato determinare la maggioranza in assemblea mediante pratiche non corrette, atti simulati o fraudolenti.

 

Prevenzione dei reati di terrorismo, eversione dell’ordine democratico, reati contro la personalità individuale.

La Società esercita la propria attività nel pieno rispetto della normativa contro i reati di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico e contro la personalità individuale, impegnandosi a tal fine a rifiutare di porre in essere operazioni sospette sotto il profilo della correttezza e della trasparenza.

La Società pertanto:

  • verifica in via preventiva le informazioni disponibili sulle controparti commerciali, fornitori, partners e consulenti, al fine di appurare la loro rispettabilità e la legittimità della loro attività prima di instaurare con questi rapporti d’affari;
  • opera in maniera tale da evitare qualsiasi implicazione in operazioni idonee, anche potenzialmente, a favorire i detti reati.

                                                  

IV.               CONFLITTO DI INTERESSI

 

I Destinatari del Codice Etico, nello svolgimento delle proprie mansioni, sono tenuti ad evitare ogni possibile situazione o attività contraria o in conflitto, anche solo apparente, con gli interessi della Società o comunque incompatibile con i propri doveri di ufficio.

Essi debbono astenersi dall’avvantaggiarsi personalmente, o per il tramite di altre persone, di eventuali situazioni di convenienza di cui sono venuti a conoscenza nel corso dello svolgimento delle proprie funzioni.

Nel caso in cui si manifesti, anche solo potenzialmente, un conflitto di interessi, il Destinatario interessato è tenuto a darne al più presto comunicazione al proprio responsabile, il quale informa prontamente l’Organismo di Vigilanza che ne valuta, caso per caso, l’effettiva sussistenza.

I Destinatari si astengono, nel contempo, dal porre in essere qualsiasi condotta riconducibile alla situazione comunicata.

 

Sistema dei controlli interni

Per sistema dei controlli interni si intende l’insieme delle regole, delle procedure e delle strutture organizzative che mirano ad assicurare il rispetto delle strategie aziendali e il conseguimento dell’efficacia e dell’efficienza dei processi aziendali, della salvaguardia dei valori delle attività e protezione dalle perdite, dell’affidabilità e integrità delle informazioni contabili e gestionali, della conformità delle operazioni con la legge, la normativa di settore nonché con le politiche, i piani, i regolamenti e le procedure interne.

G.S. – Gestione Sinistri srl promuove a ogni livello la cultura del controllo quale strumento per il miglioramento dell’efficienza aziendale.

 

Gestione dei rischi

G.S. – Gestione Sinistri srl procede al continuo processo di identificazione, di valutazione e di gestione dei rischi.

Il sistema di gestione dei rischi nel quale è integrato il sistema di controllo interno, unisce tutti gli elementi del processo di pianificazione aziendale, in particolare la valutazione degli investimenti e le previsioni finanziarie.

Tale sistema prevede l’analisi dei rischi esistenti per l’attività condotta dalla Società.

A seguito di tale analisi si formulano dei commenti indicanti i tipi, le eventuali conseguenze e le misure per la riduzione dei rischi.

 

V.               POLITICHE DI IMPRESA

Politica Ambientale

La politica ambientale della Società nasce dalla consapevolezza del ruolo strategico che la propria missione ha nello sviluppo sostenibile del proprio territorio e che l’ambiente rappresenta un vantaggio competitivo in un mercato sempre più attento alla qualità dei servizi.

Costituisce, inoltre, impegno dell’azienda la promozione, nelle sedi appropriate, dello sviluppo scientifico e tecnologico volto alla protezione ambientale e alla salvaguardia delle risorse attraverso l’adozione, nella gestione operativa, di criteri avanzati di salvaguardia e efficienza energetica.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna a gestire le proprie attività nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione e protezione.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna ad operare nel modo più opportuno e corretto per la tutela dell’ambiente e per prevenire fenomeni di inquinamento nel territorio sul quale svolge i propri servizi, nel rispetto degli obblighi legislativi cogenti applicabili, delle norme adottate e degli impegni assunti con i propri clienti.

 

VI.               INFORMAZIONI E RISERVATEZZA

 

Riservatezza delle informazioni

G.S. – Gestione Sinistri srl cura l’applicazione e il costante aggiornamento di specifiche procedure finalizzate alla tutela delle informazioni. In particolare, rientra tra gli impegni della Società:

  • assicurare la corretta separazione dei ruoli e delle responsabilità all’interno delle diverse figure preposte al trattamento delle informazioni;
  • classificare le informazioni in base ai differenti livelli di riservatezza e adottare tutte le misure più opportune in relazione a ciascuna fase del trattamento;
  • stipulare specifici accordi (anche di riservatezza) con i soggetti esterni che siano coinvolti nel reperimento o nel trattamento delle informazioni, o che possano in qualsiasi modo venire in possesso di informazioni riservate.

Tutti i Destinatari del presente Codice, con riferimento a ogni notizia appresa in ragione delle proprie funzioni, sono obbligati ad assicurare la massima riservatezza, anche al fine di salvaguardare il know-how professionale, finanziario, legale, amministrativo, gestionale di Gestione Sinistri srl.

In particolare, ciascun Destinatario è tenuto:

  • ad acquisire e trattare solo le informazioni e i dati necessari alle finalità della funzione di appartenenza e in diretta connessione con quest’ultima;
  • ad acquisire e trattare le informazioni e i dati stessi esclusivamente entro i limiti stabiliti dalle procedure adottate in materia;
  • a conservare i dati e le informazioni in modo da impedire che possano venire a conoscenza di soggetti non autorizzati.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna a tutelare la riservatezza di tutte le informazioni di qualsivoglia natura od oggetto di cui entri in possesso nello svolgimento della sua attività, evitando ogni uso improprio o indebita diffusione di tali informazioni.

 

Protezione dei dati personali

Nello svolgimento delle proprie attività, G.S. – Gestione Sinistri srl tratta dati personali dei Destinatari e di soggetti terzi.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna ed esige che i Destinatari si obblighino, nell’ambito delle proprie funzioni, affinché i dati oggetto di trattamento siano trattati in conformità alla normativa vigente.

A tal fine, il trattamento di dati personali è consentito solo al personale autorizzato e nel rispetto delle norme e delle procedure interne della Società stabilite in conformità alla normativa vigente.

È esclusa qualsiasi indagine sulle idee, le preferenze, i gusti personali e, in generale, la vita privata dei collaboratori. È previsto inoltre il divieto, fatte salve le ipotesi previste dalla legge, di comunicare/diffondere i dati personali senza previo consenso dell’interessato; sono stabilite le regole per il controllo, da parte di ciascun collaboratore, delle norme a protezione della privacy.

 

VII.               ATTUAZIONE E SANZIONI

 

Diffusione e attuazione del Codice Etico

I Destinatari del Codice sono tenuti alla scrupolosa osservanza delle disposizioni in esso contenute.

G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna ad assicurare:

  • la massima diffusione del presente Codice, anche mediante la pubblicazione sul sito internet della Società, l’inserimento nella rete interna Aziendale e l’esposizione di una copia dello stesso in una parte accessibile della bacheca aziendale, se presente, in ogni sede anche non autonoma.
  • la predisposizione di strumenti conoscitivi, esplicativi, di informazione e sensibilizzazione con riferimento ai contenuti del Codice;
  • lo svolgimento di verifiche periodiche allo scopo di monitorare il grado di osservanza delle disposizioni contenute nel Codice da parte dei Destinatari;
  • il costante aggiornamento del Codice, in relazione all’evoluzione della attività e operatività, anche economica e finanziaria propria di Gestione Sinistri srl, a eventuali modifiche o evoluzioni nella sua struttura organizzativa o gestionale, nonché in rapporto alle tipologie di violazioni riscontrate nell’ambito dell’attività di vigilanza;
  • la previsione di adeguati strumenti di prevenzione, l’attuazione di idonee misure sanzionatorie, nonché la tempestiva applicazione delle stesse in caso di accertata violazione delle disposizioni del Codice.

 

Nei rapporti contrattuali, G.S. – Gestione Sinistri srl si impegna a richiedere ai terzi contraenti il rispetto delle disposizioni di cui al presente Codice, a tal fine specificandone, ove possibile, espressamente in ciascun contratto la presa visione con apposito modulo.

Ove richiesto, una copia del Codice sarà consegnata a tutti i soggetti che intrattengono relazioni commerciali con la Società.

Nell’ambito dei rapporti con i terzi, G.S. – Gestione Sinistri srl è tenuta:

  • a informare tempestivamente e adeguatamente i Destinatari circa gli impegni e gli obblighi previsti dal presente Codice e a richiederne l’osservanza;
  • a non instaurare, né proseguire, rapporti d’affari con chiunque rifiuti espressamente di rispettare, o comunque non osservi, le disposizioni del presente Codice.

 

Organismo di Vigilanza

Il compito di vigilare sul rispetto del presente Codice, relazionando almeno annualmente agli Amministratori ed il Collegio Sindacale, spetta all’Organismo di Vigilanza nominato ai sensi del D.Lgs. 231/01.

L’Organismo è regolato da apposito regolamento, che forma parte integrante del Modello di organizzazione, gestione e controllo della Società, a cui si fa espresso richiamo.

 

Segnalazioni e accertamento delle violazioni

Qualsiasi comportamento che sia, anche solo potenzialmente, in contrasto con le disposizioni del Codice deve essere segnalato agli Organi di controllo di G.S. – Gestione Sinistri srl e all’Organismo di Vigilanza, secondo le modalità definite dal modello organizzativo adottato ai sensi del D.Lgs. 231/01.

G.S. – Gestione Sinistri srl provvede a stabilire idonei canali di comunicazione mediante i quali potranno essere rivolte le segnalazioni relative a eventuali violazioni del presente Codice.

Coloro che hanno inoltrato le segnalazioni devono essere preservati da qualsiasi tipo di ritorsione o atto che possa costituire una forma di discriminazione, minaccia fisica e/o psicologica, mobbing o penalizzazione.

I Destinatari sono tenuti a cooperare nello svolgimento delle attività demandate, assicurando il libero accesso a tutta la documentazione ritenuta utile.

L’accertamento delle violazioni dei doveri previsti nel presente Codice è condotto dai competenti organi di controllo di Gestione Sinistri srl.

 

Sanzioni

Chiunque compia atti od omissioni diretti inequivocabilmente a violare le regole comportamentali previste dal presente Codice è sanzionato dalla Società attraverso l’adozione di provvedimenti disciplinari, proporzionati in relazione alla gravità o recidività della mancanza o al grado della colpa, secondo quanto previsto dal “Sistema Disciplinare” [2].

Le violazioni delle disposizioni previste dal presente Codice compiute dai dipendenti costituiscono illecito disciplinare e sono sanzionate nel pieno rispetto della Legge 300/70, per quanto previsto dalla normativa vigente, dai CCNL e dal Sistema disciplinare.

Le sanzioni saranno irrogate in conformità con quanto stabilito dai CCNL di riferimento.

L’irrogazione delle sanzioni per le violazioni del Codice è a cura dei competenti Organi di amministrazione o controllo della Società, per quanto individuato dal Sistema disciplinare adottato.

 

 

[1] “Art. 409. Controversie individuali di lavoro. – Si osservano le disposizioni del presente capo nelle controversie relative a: 1) rapporti di lavoro subordinato privato, anche se non inerenti all’esercizio di un’impresa; 2) rapporti di mezzadria, colonia parziaria, di compartecipazione agraria, di affitto a coltivatore diretto, nonché rapporti derivanti da altri contratti agrari, salva la competenza delle sezioni specializzate agrarie; 3) rapporti di agenzia, di rappresentanza commerciale ed altri rapporti che si concretino in una prestazione di opera coordinata e continuativa, prevalentemente personale, anche se non a carattere subordinato; 4) rapporti di lavoro di dipendenti di enti pubblici che svolgono esclusivamente o prevalentemente attività economica; 5) rapporti di lavoro di dipendenti di enti pubblici e altri rapporti di diritto pubblico, sempreché non siano devoluti dalla legge ad altro giudice.”

[2] documento che identifica le sanzioni irrogabili anche nei confronti del Consiglio di Amministrazione, dei lavoratori subordinati e parasubordinati e degli altri Destinatari del Modello in adozione.

Giesse ti garantisce:
compenso

COMPENSO SOLO A RISARCIMENTO OTTENUTO

consulenza gratuita

CONSULENZA GRATUITA CON ESPERIENZA VENTENNALE

anticipo zero

NESSUN ANTICIPO
DI SPESA

sedi

PIU’ DI 40 SEDI IN TUTTA ITALIA

esperti

ESPERTI E TECNICI IN OGNI DISCIPLINA