Safety First, But…

Safety First, But…

La recente morte dell’attore francese Gaspard Ulliel, avvenuta su una pista da sci d’oltralpe, è solo l’ennesimo episodio che evidenzia i rischi connessi agli sport invernali.

Vediamo come il Legislatore italiano, con l’entrata in vigore del D. Lgs. n. 40/2021, ha inteso disciplinare i comportamenti che i soggetti interessati, sciatori e gestori di impianti, devono adottare.

Il contributo dell’avv. Marco Rodolfi, Foro di Milano

Il Legislatore con l’articolo 9 della legge 8 agosto 2019, n. 86, recante “Misure in materia di sicurezza nelle discipline sportive invernali”, ha delegato il Governo ad adottare: “uno o più decreti legislativi in materia di sicurezza nelle discipline sportive invernali, al fine di garantire livelli di sicurezza più elevati”.

In particolare, i princìpi ed i criteri direttivi da seguire prevedevano la:

“a) revisione della disciplina giuridica applicabile agli impianti e dei relativi provvedimenti di autorizzazione o concessione, tenuto conto della durata del rapporto e dei parametri di ammortamento degli investimenti;

b) revisione delle norme in materia di sicurezza stabilite dalla legge 24 dicembre 2003, n. 363”.

Tale ultima normativa, infatti, ha regolamentato sino ad oggi le discipline sportive invernali, unitamente al Decreto Ministeriale 20 Dicembre 2005 n. 20288, ove, nell’Allegato n. 2, erano contenute le “regole di carattere comportamentale, previste dalla Legge 24.12.2003 n. 363 che dovranno essere rispettate dagli utenti delle piste da sci anche al fine di evitare conseguenze di natura civile e penale”.

Finalmente, con il Decreto Legislativo n. 40 del 28.02.2021 il Governo ha provveduto. L’entrata in vigore di tale normativa (inizialmente prevista per il 03.04.2021, e spostata poi al 31.12.2023, dall’art. 30, comma 11 del D.L. 22.03.2021 n. 41 convertito dalla Legge 21.05.2021 n. 69), è stata fissata definitivamente al 01.01.2022 dal D.L. n. 73 del 2021 come modificato dalla Legge di conversione n. 106 del luglio del 2021.

Tutti coloro, dunque, che si avvicinano alle piste devono ora rispettare la nuova normativa.

Ma cosa è realmente cambiato rispetto alla normativa precedente (Legge n.
3636/2003 abrogata dall’art. 43 del D. Lgs n. 40/2021)?

 

Leggi l’articolo completo

Desideri salvare questo articolo in pdf ?
Giesse ti garantisce:
compenso

COMPENSO SOLO A RISARCIMENTO OTTENUTO

consulenza gratuita

CONSULENZA GRATUITA CON 27 ANNI DI ESPERIENZA

anticipo zero

NESSUN ANTICIPO
DI SPESA

sedi

OLTRE 30 SEDI IN TUTTA ITALIA

esperti

ESPERTI E TECNICI IN OGNI DISCIPLINA

Segnalaci il tuo caso

Segnalaci il tuo caso

  • Per poter elaborare la richiesta è necessario spuntare entrambe le caselle Privacy e Dati sensibili

DENUNCIA IL TUO CASO

Bisogno di aiuto? Segnalaci il tuo caso e ricevi informazioni

Segnalaci il tuo caso