DENUNCIA IL TUO CASO

Bisogno di aiuto? Segnalaci il tuo caso e ricevi informazioni

Operaio muore cadendo da una scala: incidente mortale sul lavoro

infortunio mortale Sergiu Cotlau

Risarcimento infortunio sul lavoro

L’11 giugno 2015 il quotidiano Il Giornale di Vicenza pubblica un articolo sulla morte di Sergiu Cotlau, operaio di 50 anni morto per un incidente sul lavoro.
I familiari si sono affidati all’ufficio Giesse di Vicenza per ottenere il risarcimento infortunio sul lavoro.

Apri gli articoli in pdf:

Lascia la moglie, due figli e tre nipotini Sergiu Cotlau, il 50enne moldavo residente a Bassano che martedì pomeriggio ha perso la vita a causa dì un infortunio sul lavoro a Torrebelvicino. L’uomo lavorava per la cooperativa sociale cittadina “Copso” di via Battaglione Bassano, attiva nel settore delle pulizie. Ieri, nell’appartamento all’ultimo piano della palazzina di via Ugo Foscolo 10, dove risiedeva Cotlau, comprensibilmente non c’era molta voglia di parlare.
 
l familiari si sono riuniti con il loro consulente stragiudiziale Massimo Gottardo, dello studio Giesse Gestione Sinistri di Vicenza, al quale si sono rivolti per un patrocinio sulla tragica vicenda. Intanto, il pubblico ministero Claudia Brunino della Procura della Repubblica di Vicenza ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, per il momento contro ignoti, in attesa di ricevere tutta la documentazione sulla morte di Cotlau da parte dei carabinieri di Valli del Pasubio e dello Spisal dell’Ulss 4. In queste ore, inoltre, verrà svolta Sergio Cotlau l’autopsia sulla salma del cinquantenne. Alla cooperativa “Copso”, i vertici lo ricordano come un gran lavoratore. «Era una brava persona, sempre disponibile, che lavorava per noi da 2 anni e si era trasferito in Italia da circa un decennio – racconta Alan Fantinelli, responsabile del settore prevenzione della cooperativa -.
 
Stiamo collaborando per cercare di stabilire le cause della morte. Per il momento, però, sembra si tratti di un malore. Cotlau, infatti, stava lavorando da solo in una stanza della villetta. Le quattro colleghe che erano nei locali adiacenti hanno affermato di non aver sentito alcun rumore. Ad un certo punto, sono entrate nella stanza e hanno trovato Cotlau a terra, disteso in modo perpendicolare tra la scala e la porta, come fosse caduto a peso morto mentre stava scendendo. La posizione in cui è stato trovato non da adito a pensare che sia caduto per errore e si tratti dunque di un infortunio» .
 
Di parere diverso, invece, il consulente stragiudiziale. «Non siamo convinti che si sia trattato di un malore – spiega Massimo Gottardo – ma naturalmente attenderemo l’esito dell’autopsia per saperne di più». Le prossime ore saranno quindi decisive per stabilire se la caduta sia stata dovuta ad una distrazione, a un movimento sbagliato o ad un improvviso malore. La tragedia è avvenuta martedì pomeriggio verso le 14, a Pievebelvicino, frazione di Torrebelvicino. Stando alle ricostruzioni, Cotlau si trovava su una scala “a libro”, all’interno di una villetta, in via Prandina. Il 50enne stava pulendo delle mensole, ad un’altezza di circa un metro e venti da terra. Ad un tratto, l’uomo è caduto, battendo violentemente la testa. L’impatto non gli ha lasciato scampo. I medici dell’ospedale di Santorso, accorsi sul posto, non hanno potuto far nulla per salvargli la vita.

Giesse ti garantisce:
compenso

COMPENSO SOLO A RISARCIMENTO OTTENUTO

consulenza gratuita

CONSULENZA GRATUITA CON ESPERIENZA VENTENNALE

anticipo zero

NESSUN ANTICIPO
DI SPESA

sedi

PIU’ DI 40 SEDI IN TUTTA ITALIA

esperti

ESPERTI E TECNICI IN OGNI DISCIPLINA

© 2019 G.S.-GESTIONE SINISTRI s.r.l. - Sede legale: Via Vital, 96 - 31015 Conegliano Veneto (TV)
Camera di Commercio di Treviso N. REA 26958 - Capitale Sociale € 60.000 i.v. - P.Iva 03400230268 Libera professione svolta ai sensi della Legge 4/2013

Powered by Studio Cappello | Strategie Di Web Marketing