DENUNCIA IL TUO CASO

Bisogno di aiuto? Segnalaci il tuo caso e ricevi informazioni

Investita su strisce risarcita a Merano

Investita su strisce risarcita a Merano

Il 22 dicembre 2018 il quotidiano Alto Adige pubblica un articolo sul maxi risarcimento ottenuto da un’anziana signora, rimasta invalida al 90% dopo che era stata investita sulle strisce pedonali da un’auto che fece perdere le proprie tracce.

La sentenza del Tribunale civile di Bolzano rende giustizia sia alla vittima che ai suoi familiari, assistiti da Giesse Risarcimento Danni.

 

Apri gli articoli in pdf:

Investita e resa invalida, avrà un milione

Super risarcimento riconosciuto dal tribunale di Bolzano ad un’anziana travolta da un’auto pirata

 

Oltre un milione di euro. Questa l’entità del risarcimento che UnipolSai Assicurazioni dovrà rifondere ad una donna altoatesina di 83 anni, e ai suoi tre figli. La sentenza del Tribunale civile di Bolzano pone fine all’iter giudiziario conseguente al grave incidente stradale accaduto nel pomeriggio del 22 novembre 2012 a Merano. L’anziana fu investita e gravemente ferita (mentre attraversava sulle strisce pedonali) da un’automobile dileguatasi senza prestare soccorso, facendo perdere le proprie tracce.

La dinamica del sinistro è apparsa subito chiara, con la colpa esclusiva del conducente dell’automobile. Non è stato però possibile rintracciare il colpevole né tramite le telecamere presenti in zona né tramite i testimoni oculari, preoccupatisi dopo il tremendo impatto di soccorrere la vittima ma purtroppo non di segnarsi modello e targa del veicolo investitore. 

Gravissime le lesioni riportate dalla vittima, rimasta invalida al 90%, e pesanti anche le conseguenze che un incidente del genere ha comportato nella sua famiglia: queste le motivazioni per cui il giudice Julia Dorfmann ha condannato UnipolSai, nella sua qualità di impresa designata per la gestione del Fondo di garanzia vittime della strada (e difesa dall’avvocato Beccara di Trento) a rifondere ben più dei 30.000 euro inizialmente corrisposti.

La famiglia della vittima, assistita da “Giesse Risarcimento Danni”, gruppo specializzato nel risarcimento di incidenti stradali con sedi anche a Bolzano e Trento, ha evidenziato in sede processuale le gravi conseguenze derivate dall’incidente, non solo per quanto riguarda le pesanti ripercussioni fisiche subite dalla vittima, ma anche per i grossi danni economici e morali causati da un evento del genere ai famigliari: non solo il costo di cure e ricoveri, quindi, ma anche tutti i cambi radicali nelle abitudini di vita della famiglia che si sono resi necessari in seguito all’invalidità dell’anziana investita. La sentenza, dunque, rende giustizia sia alla vittima che ai suoi familiari.

Leggi l’articolo sul sito www.altoadige.it

Hai subìto lesioni gravi da incidente stradale?

Giesse ti garantisce:
compenso

COMPENSO SOLO A RISARCIMENTO OTTENUTO

consulenza gratuita

CONSULENZA GRATUITA CON ESPERIENZA VENTENNALE

anticipo zero

NESSUN ANTICIPO
DI SPESA

sedi

PIU’ DI 40 SEDI IN TUTTA ITALIA

esperti

ESPERTI E TECNICI IN OGNI DISCIPLINA

© 2019 G.S.-GESTIONE SINISTRI s.r.l. - Sede legale: Via Vital, 96 - 31015 Conegliano Veneto (TV)
Camera di Commercio di Treviso N. REA 26958 - Capitale Sociale € 60.000 i.v. - P.Iva 03400230268 Libera professione svolta ai sensi della Legge 4/2013

Powered by Studio Cappello | Strategie Di Web Marketing