Incidente mortale pedone Modena

Incidente mortale anziana Modena

Il 16 ottobre 2016 i quotidiani Gazzetta di Modena ed Il Resto del Carlino hanno pubblicato un articolo relativo al patteggiamento della pena da parte dell’automobilista che investì e uccise Nora Manfredini il 4 gennaio 2019 a Modena.

I familiari della vittima si solo affidati a Giesse Risarcimento Danni.

 

84enne travolse con l’auto un’anziana: patteggia un anno e 10 mesi

 

Ha patteggiato un anno e 10 mesi di reclusione, pena sospesa, A.S., l’84enne di Modena che il 4 gennaio 2019 travolse e uccise con la sua auto Nora Manfredini, 74enne anch’essa modenese, mentre camminava sul ciglio della strada.

I famigliari della vittima si sono rivolti a Giesse Risarcimento Danni, gruppo specializzato nella gestione di incidenti mortali.

Erano circa le 1730 del 4 gennaio 2019, era già quasi buio, quando Nora camminava trainando il suo carrellino della spesa e si accingeva ad attraversare la strada in corrispondenza del passaggio pedonale tra le vie Borsellino a Mattarella per dirigersi proprio verso via Borsellino. Proprio in quel momento arriva la Panda condotta da A.S., verso via Dalla Chiesa, che ha travolto Nora in pieno caricandola sul cofano e sbalzandola a terra lontano dall’auto. La donna viene portata a Baggiovara, poi in un centro riabilitativo, ma l’aggravarsi del quadro clinico ha condotto alla morte il 22 marzo 2019. L’autopsia della dottoressa Valeria Piersanti, consulente nominato dal Pm, conferma che Nora Manfredini è morta a causa delle gravissime lesioni.

«Con questa sentenza giustizia è stata fatta, almeno con riguardo all’aspetto penale – commenta Michele De Bona, responsabile della sede Giesse di Modena – Nel frattempo, ancor prima che si concludesse il processo penale, avevamo già ottenuto dalla compagnia assicuratrice il risarcimento, per cui si è tenuto in debito conto il calvario che la signora Manfredini ha sopportato nei mesi successivi all’incidente».

Leggi l’articolo sul sito de La Gazzetta di Modena

 

Travolse anziana, condannato

Un 84enne patteggia per la morte di Nora. Manfredini, investita. sulle strisce pedonali

 

Ha patteggiato 1 anno e 10 mesi, pena sospesa, l’84enne di Modena che il 4 gennaio 2019 travolse e uccise con la sua auto Nora Manfredini, 74enne residente a Modena, mentre camminava sul ciglio della strada.

I familiari della vittima si sono rivolti a Giesse Risarcimento Danni, gruppo specializzato nella gestione di incidenti stradali mortali con sedi in tutta Italia.

L’incidente. È il 4 gennaio, sono circa le 17:30 ed è già quasi buio, la signora Nora cammina trainando il suo carrellino della spesa e si accinge ad attraversare la strada in corrispondenza del passaggio pedonale che congiunge via Borsellino a via Mattarella per dirigersi proprio verso via Borsellino. Lo fa correttamente, sulle strisce pedonali. Proprio in quel momento giunge la Fiat Panda condotta dall’anziano signore che la travolge.

Trasportata all’ospedale di Baggiovara, nei mesi successivi all’incidente viene trasferita presso un centro riabilitativo ma le sue condizioni non migliorano, così viene trasferita nuovamente all’ospedale Vaio di Fidenza, dove purtroppo il continuo aggravarsi del quadro clinico porta alla morte il 22 marzo 2019.

“L’ennesima disattenzione alla guida purtroppo, questa volta, è costata una vita umana – commenta Michele De Bona, responsabile della sede Giesse di Modena – Con questa sentenza giustizia è stata fatta, almeno con riguardo all’aspetto penale della vicenda; nel frattempo, ancor prima che si concludesse il processo penale, avevamo già ottenuto dalla compagnia assicuratrice il risarcimento dovuto, per il quale si è tenuto in debito conto, ovviamente, anche il tanto lungo quanto tragico calvario che la signora Manfredini ha dovuto purtroppo sopportare nei mesi successivi all’incidente”.

Leggi l’articolo sul sito de Il Resto del Carlino

Hai subìto un incidente stradale?

Giesse ti garantisce:
compenso

COMPENSO SOLO A RISARCIMENTO OTTENUTO

consulenza gratuita

CONSULENZA GRATUITA CON ESPERIENZA VENTENNALE

anticipo zero

NESSUN ANTICIPO
DI SPESA

sedi

PIU’ DI 40 SEDI IN TUTTA ITALIA

esperti

ESPERTI E TECNICI IN OGNI DISCIPLINA

DENUNCIA IL TUO CASO

Bisogno di aiuto? Segnalaci il tuo caso e ricevi informazioni