Dalla TUN AI decreti attuativi della Legge Gelli. Il risarcimento danni oggi

 

Giesse, esattamente dopo dieci anni, torna a Milano per il rinnovato appuntamento con la formazione e l’aggiornamento. Il seminario è rivolto ad avvocati, patrocinatori stragiudiziali, liquidatori e medici legali.

Si privilegerà, come di consueto, un approccio pratico. I Relatori avranno modo di illustrare e confrontarsi su temi e questioni che, riverberando i loro effetti sia sulla fase stragiudiziale che su quella processuale, stanno assumendo un’importanza sempre crescente tra gli operatori del settore.

Le questioni sul tappeto sono numerose: l’ennesima “falsa partenza” della Tabella Unica Nazionale (TUN), bocciata dal Consiglio di Stato; la perdurante mancata approvazione della tabella medico legale di valutazione delle menomazioni sofferte dal macroleso, necessaria per la compiutezza del sistema risarcitorio delle gravi lesioni così come previsto dal Legislatore.

In ambito di RC sanitaria, la recente approvazione dei tanto attesi decreti attuativi della Legge Gelli/Bianco sembra aver risolto solo parzialmente alcune delle questioni relative alla concreta tutela risarcitoria del paziente danneggiato da medical malpractice, prima tra tutte quella relativa all’azione diretta nei confronti dell’assicuratore; restano, invece, sempre attuali le problematiche connesse agli stringenti, per non dire “paradossali”, oneri probatori imposti ai familiari del paziente deceduto per errore medico.

Ancora in tema di rc medica, la recente pronuncia della Corte di Cassazione n. 6386/23 ha, di fatto, introdotto seri oneri soggettivi a carico dei vertici delle strutture sanitarie, soprattutto in ambito organizzativo e di prevenzione del rischio.

Partendo dall’analisi dell’evoluzione giurisprudenziale successiva alle sentenze di San Martino del 2008 delle SS.UU., rifletteremo sulle potenzialità e, soprattutto, sui rischi legati al possibile utilizzo, in ambito giudiziario, dell’AI, raccogliendo infine nuovi spunti e indicazioni sui criteri da utilizzare per il risarcimento del danno da perdita di chance e di quello patito dai congiunti del macroleso.

 

Scarica il programma della giornata

 

SEDE:

Milano, c/o StarHotels Ritz,  via Lazzaro Spallanzani, 40; Tel.: 02.20551

 

CREDITI FORMATIVI:

In attesa di accreditamento da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano e di CONAFORM; accreditato da ANEIS Associazione Nazionale Patrocinatori Stragiudiziali (04 crediti)

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

GRATUITA, tuttavia, al fine di garantire l’effettiva partecipazione a quante più persone possibile, viene richiesto, in caso di annullamento della propria iscrizione, l’invio di una comunicazione scritta all’indirizzo email: convegni@giesse.info entro e non oltre mercoledì 26 giugno

GIESSE, entro e non oltre le ore 18.00 di mercoledì 26 giugno 2024, si riserva di comunicare eventuali annullamenti di iscrizioni imputabili al superamento dei posti disponibili in sala; in tale evenienza, nessuna penale potrà essere richiesta a GIESSE. L’iscrizione comprende: l’accesso alla sala, il coffee break, il materiale didattico eventualmente consegnato dai relatori e l’attestato di partecipazione.

 

AVVOCATI:

Per gli avvocati sarà predisposto un apposito registro nel quale firmare l’entrata e l’uscita, al fine di verificare l’effettiva partecipazione alla giornata di studio per il riconoscimento dei crediti formativi

 

PATROCINATORI STRAGIUDIZIALI:

Per i patrocinatori stragiudiziali sarà predisposto un apposito registro nel quale firmare l’entrata e l’uscita, al fine di verificare l’effettiva partecipazione alla giornata di studio per il riconoscimento dei crediti formativi

 

INTERMEDIARI ASSICURATIVI:

Per gli intermediari assicurativi sarà predisposto un apposito registro nel quale firmare l’entrata e l’uscita dal seminario, al fine di verificare l’effettiva partecipazione alla giornata di studio per il riconoscimento dei crediti formativi pari ad ore 2 ai fini dell’aggiornamento professionale ai sensi del Regolamento IVASS n. 40/2018

 

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE:

L’attestato di partecipazione verrà rilasciato unicamente a coloro che parteciperanno all’intero seminario.

 

PROGRAMMA

ore 13.45 Registrazione partecipanti

ore 14.00 Saluti e relazione introduttiva
Dott. Bruno Marusso

PRIMA PARTE

Inadempimenti contrattuali ed equa distribuzione degli oneri probatori nei casi di medmal e infortuni sul lavoro
Avv. Marco Impelluso

Le responsabilità organizzative delle strutture sanitarie e delle loro cariche apicali
Avv. Marco Rodolfi

Metodologia e risultati della Consensus Conference SIMLA sulle macropermanenti
Dr. Franco Marozzi

L’azione diretta nei decreti attuativi della Legge Gelli: è vera tutela per i danneggiati?
Avv. Filippo Martini

 

Ore 16.30 Coffee break

Ore 16.45                                                                   SECONDA PARTE

 

L’evoluzione risarcitoria e giurisprudenziale dalle sentenze delle SS.UU. del 2008 ad oggi
Prof. Giulio Ponzanelli

Intelligenza artificiale e tutela dei diritti: fine dell’equità?
Avv. Marco Bona

Spunti per una liquidazione del danno da perdita di chance

Dott. Michele Alberto Cisterna

La proposta milanese per il risarcimento del danno riflesso dei congiunti del macroleso
Dott.ssa Adriana Cassano Cicuto

 

ore 18.30 Chiusura lavori

 

RELATORI:

Avv. Marco Bona, Foro di Torino
Dott.ssa Adriana Cassano Cicuto, Consigliere della terza sezione civile della Corte di Appello di Milano
Dott. Alberto Michele Cisterna, Presidente sezione tredicesima del Tribunale di Roma
Avv. Marco Impelluso, Foro di Milano
Dr. Franco Marozzi, Medico Legale, Milano
Avv. Filippo Martini, Foro di Milano
Dott. Bruno Marusso, Patrocinatore Stragiudiziale, Vicepresidente di Giesse
Prof. Giulio Ponzanelli, Professore di Istituzioni di diritto privato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Avv. Marco Rodolfi, Foro di Milano

 

RESPONSABILE ORGANIZZATIVO:

Dott. Marusso Bruno

Per informazioni, contattare la segreteria organizzativa ai seguenti numeri:
tel.: 0437-215711
e-mail: convegni@giesse.info

 

Segnalaci il tuo caso

Oppure chiamaci al n.verde 800.125530

Segnalaci il tuo caso

  • Per poter elaborare la richiesta è necessario spuntare entrambe le caselle Privacy e Dati sensibili
  • Hidden
  • Hidden
  • Hidden
Segnalaci il tuo caso